Quale energia scegliere per casa

Quale energia scegliere per risparmiare al meglio

Nella progettazione e costruzione della casa si è sempre parlato di metrature, stanze, tipologie di infissi e ornamenti vari, come caratteristiche principali, ma non di quale energia scegliere. Negli ultimi anni invece abbiamo riscontrato una maggiore sensibilità nei confronti del tipo di energia da utilizzare in casa.

L’esponenziale aumento dell’inquinamento terrestre ha portato invece alla diffusione di impianti domestici che utilizzano fonti alternative ai combustibili fossili, destinati nel tempo ed esaurirsi.

Scegliere l’energia e valutare gli impianti

Lo scenario in termini di consumo energetico, ha quindi subito una notevole evoluzione negli ultimi anni.

Prima infatti la domanda su quale energia scegliere riguardava principalmente il riscaldamento, le alternative erano prevalentemente combustibili fossili, gas e metano a farla da padroni ed energia elettrica come alternativa senza approfondire più di tanto, la vecchia e cara Enel faceva il resto.

Oggi invece appena decidiamo di scegliere l’energia elettrica quale fonte per i nostri impianti, si apre tutto un mondo di rinnovabili e tecnologie innovative, tutte con l’obbiettivo comune di inquinare meno e rendere il più possibile autonoma l’abitazione da fonti esterne e combustibili fossili, offrendo soluzioni chiare nel momento in cui ci si pone il problema di quale energia scegliere.

energia rinnovabile per risparmiare

Produrre energia elettrica e calore, la scelta green

Focalizziamoci sulle soluzioni che offre il mercato per la scelta dell’energia da sfruttare.

È doveroso fare una prima distinzione tra riscaldamento, illuminazione e acqua per i sanitari.

Mentre l’illuminazione ed anche un impianto di condizionamento utilizzano essenzialmente energia elettrica, un impianto di riscaldamento e l’acqua per i sanitari utilizzano appunto il calore come energia, questo calore può essere si generato da un lavoro di tipo elettrico (ad esempio uno scalino elettrico) ma abbiamo anche la possibilità di sfruttare l‘energia geotermica del sottosuolo che, grazie ad appositi impianti come le pompe di calore, viene immagazzinata ed incanalata nell’impianto riscaldando l’acqua al suo interno.

Mentre l’energia geotermica può essere utilizzata solo per generare calore, per produrre elettricità abbiamo a disposizione diverse fonti rinnovabili quali:

  • sole
  • vento
  • acqua

fonti di energia rinnovabili

Scegliere energia solare

Sappiamo bene come il sole sia la più grande fonte di energia a nostra disposizione, i suoi raggi producono calore, il calore è una forma di energia e può essere trasformato in elettricità mediante i pannelli fotovoltaici.

A tal proposito Genialenergy ha brevettato un sofisticato sistema composto da un impianto fotovoltaico completato da un accumulatore (GenialAccumulo) che permette ti sfruttare tutta l’energia prodotta durante il giorno (fino al 90% di risparmio in bolletta) e rendere l’impianto notevolmente più efficiente (fino al 300%).

energia solare per un maggiore risparmio elettrico

Scegliere energia eolica

Il discorso legato al vento invece è ancora un po’ più complesso, questo a causa della nostra penisola che non presenta particolari condizioni ed opportunità di risparmio, almeno in campo domestico, nell’utilizzo di questa fonte.
Anche un micro eolico domestico infatti ha la necessità di un minimo di vento per far partire il generatore ed accumulare energia.

Questo valore minimo si attesta a circa 5 m/s di velocità del vento per un reattore da 1,5KWh.

energia eolica per un risparmio in bolletta

Scegliere energia idrica

Ancora più limitato è il campo delle micro e pico centrali idroelettriche, per sfruttare la forza dell’acqua nella produzione dell’energia elettrica abbiamo bisogno di un corso d’acqua che si trovi nei pressi dell’abitazione, in un terreno di nostra proprietà ed avere tutti i permessi necessari all’installazione dell’impianto.
Per questi motivi a livello domestico scegliere l’acqua come fonte per produrre energia è ancora un tabù.

Senza ombra di dubbio l’energia solare è la fonte più facile ed efficiente da utilizzare per produrre l’energia necessaria e sfruttare tutti i comfort di un’abitazione, un impianto fotovoltaico corredato di accumulatore è ad oggi la scelta più azzeccata in termini di risparmio rapportata al problema dell’inquinamento ambientale.

Come abbiamo visto il nostro pianeta fornisce tutte le risorse necessarie per continuare a vivere nel comfort e nel pieno rispetto dell’ambiente, gli esperti in materia di energia sapranno certamente fugare ogni dubbio su quale scegliere.

energia idrica come fonti naturali