Spessore del cappotto esterno per un maggior guadagno in casa

spessore cappotto termico per un maggiore guadagno

Lo spessore del cappotto termico esterno

Vediamo l’importanza dello spessore del cappotto termico, specialmente se si tratta di interni.
Molte volte lo spessore aumenta a causa del materiale utilizzato e il collante può far aumentare lo spessore.

Il cappotto termico è evidentemente una maggiorazione delle pareti. E può essere invadente specialmente per quanto riguarda le pareti esterne ma esistono norme che regolano i limiti entro cui è possibile aumentare lo spessore.

Per le case di nuova costruzione l’aumento massimo che si può raggiungere è di 30 centimetri per le pareti che circoscrivono il perimetro e il limite massimo per i solai intermedi è di 15 centimetri.

Nei casi in cui l’intervento per inserire il cappotto termico va fatto su un edificio già esistente, questi parametri sono da prendere in considerazione soltanto se grazie al cappotto termico si ottiene una riduzione del 10% di dispersione termica.

Esistono altri casi particolari: può succedere infatti che l’inserimento del cappotto termico possa sconfinare verso i confini abitativi altrui. A questo punto per poter procedere è necessario trovare un accordo con i vicini. Nel caso si raggiunga si potrà procedere dopo aver avviato una serie di pratiche ed un eventuale risarcimento.

Se non fosse possibile, occorrerà trovare una soluzione alternativa che sia efficiente e abbia uno spessore limitato.

cose il cappotto termico

Elimina lo spessore del cappotto termico

La Nano Resina è un materiale brevettato e viene usato come modo alternativo al tradizionale cappotto termico per isolare gli edifici e può essere inserito sia tra le pareti, soffitti, solai e molto altro ancora. E GenialEnergy ti propone proprio questa alternativa.

La sua caratteristica è quella di aderire perfettamente al muro.

Ciò comporta un efficacia incredibile, il materiale infatti è considerato uno dei migliori al mondo per evitare la dispersione termica ma allo stesso tempo il risultato si può ottenere con uno spessore sottilissimo. Grazie allo spessore di questo particolare cappotto termico è in grado di penetrare anche negli angoli più difficili, risultato un’alternativa ottima.

Cos’è il cappotto esterno?

Il cappotto esterno è una tipologia di isolamento o coibentazione termica da applicare all’interno delle pareti di un edificio. La capacità è proprio quella di evitare temperature troppo rigide sia in inverno che in estate.

Parliamo in particolar modo del cappotto termico esterno, da inserire cioè nelle pareti esterne. Ma esiste anche una tipologia di cappotto “interno”. Come vedremo in seguito, uno degli aspetti su cui spesso bisogna far caso è lo spessore.

In particolar modo, lo spessore del cappotto termico può essere più flessibile, dato che non andrebbe ad occupare alcuno spazio vitale.
Per questo e molti altri motivi è più consigliata l’istallazione del cappotto esterno. GenialEnergy offre soluzioni differenti per l’isolamento termico, come ad esempio la Nano Resina, come vedremo in seguito.

Cappotto esterno, i benefici

Là dove le condizioni e le regole condominiali e lo spessore lo permettono, consigliamo di installare il cappotto di tipo esterno.

Vediamo quali sono i benefici

  • Risparmio di spazio, chiaramente lo spessore del cappotto termico, se fosse interno, andrebbe ad incidere sullo spazio dell’abitazione. evitando così di rimpicciolire inutilmente lo spazio interno
  • Rivestimento omogeneo dell’esterno, utilizzando un cappotto esterno è possibile rendere più lisce le pareti esterne, in particolare modo si possono rendere più semplici i lavori sull’intonaco
  • Limita la dispersione termica installare il cappotto termico esterno consente di coprire efficacemente tutte le vie di fuga dell’aria.

cappotto termico con spessore minimo

Cappotto termico: zero spessore e zero problemi

Il cappotto esterno è un modo molto efficace per contrastare il freddo ma è consigliato molto spesso per evitare muffa e qualche altro tipo di infiltrazione. Questo perché va generalmente inserito coprendo i ponti termici ovvero le vie di fuga da cui il freddo tende ad uscire e ad entrare più facilmente.

Per evitare la formazione di muffe l’ideale sono i cappotti termici esterni, perché in grado di essere più protettivi da questo punto di vista. Può succedere però che abitando in un condominio ci si trovi a dover fare i conti con le rigide regole condominiali, quindi, si dovrà ricorrere ad un cappotto interno, da inserire cioè tra le pareti interne dell’abitazione. In questo caso consigliamo di scegliere un cappotto termico con uno spessore limitato.

GenialEnergy consente di trovare soluzioni efficaci e utili per l’isolamento termico come ad esempio la GENIALKAP, si tratta di un’altra alternativa al cappotto termico che permette di avere un risultato con il minimo spessore possibile.

Cappotto esterno: benefici ambientali

Questo ovviamente per quanto riguarda in particolare il cappotto esterno ma i benefici del cappotto termico in generale riguardano per lo più l’impatto ambientale e una netta riduzione dei costi delle bollette, generalmente molto alti specialmente nelle abitazioni.

Purtroppo in molti casi non si può far a meno di utilizzare il riscaldamento ma si sa che possono subire sprechi risorse importantissime come l’acqua e quelle energetiche.

Non dover utilizzare abitualmente, come si è soliti fare, i riscaldamenti o i condizionatori permettono un consumo minore e una diminuzione dell’inquinamento prodotto dai due impianti. Un beneficio non solo personale ma anche ambientale.

Il cappotto esterno ha un impatto minore sull’ambiente, poiché si tratta di una risorsa capace di azzerare o comunque ridurre notevolmente gli sprechi. Può succedere che in molti casi, dove le temperature non sono estreme, il cappotto diventi una soluzione sufficiente.

Il nostro pianeta specialmente negli ultimi anni si trova in difficoltà e utilizzare fonti rinnovabili è un modo per cercare di salvare un ecosistema già in bilico.

GenialEnergy si impegna a trovare soluzioni per ridurre l’impatto ambientale. Il suo principale obbiettivo è quello di riuscire a far raggiungere ad ogni edificio, sia aziendale che abitativo, una propria autonomia energetica. Ogni individuo ha un “debito energetico” con il nostro pianeta. GenialEnergy cerca di eliminarlo trovando alternative non dannose per l’ambiente.

grazie al cappotto termico otterrete un guadagno in bolletta rispettando l'ambiente