Come funziona una centrale idroelettrica

come funziona una centrale elettrica

La Centrale idroelettrica trasforma l’energia idraulica in energia elettrica.

Questo passaggio non avviene direttamente, ma richiede varie trasformazioni prima che l’energia possa diventare elettricità.

L’energia si ricava in natura da laghi e fiumi e questo tipo di energiaora è approdato anche in ambito domestico.

Cos’è e come funziona una centrale idroelettrica

Capire come funziona una centrale idroelettrica è molto semplice, in quanto si tratta di un’opera di ingegneria idraulica tanto efficace quanto poco complessa.

I due elementi fondamentali che costituiscono una centrale elettrica sono:

  • turbine, che servono ruotare grazie alla naturale spinta dell’acqua;
  • alternatori, che convertono la rotazione dell’acqua in energia.

Spesso il processo di trasformazione viene compiuto di notte, in maniera tale da contenere i costi per la produzione.

 

Al momento l’energia idroelettrica in Italia potrebbe svolgere un ruolo ancor più centrale nel bilancio totale delle fonti energetiche, ma ad oggi le centrali idroelettriche risultano diffuse soprattutto nelle zone in cui le caratteristiche geografiche lo consentono, come in montagna.

 

Tuttavia esistono alcuni esempi virtuosi di utilizzo di energia idroelettrica in Italia, come quella di Entracque, che grazie allo sfruttamento dell’energia convertita da due salti d’acqua permette di sviluppare la potenza sufficiente ad alimentare l’intera provincia di Torino.

cos'è e come funziona una centrale elettrica

Cos’è l’energia idroelettrica

Da tempi immemori il genere umano conosce l’acqua come fonte di energia.
Le prime popolazioni a intuire che la potenza inarrestabile dell’acqua poteva essere sfruttata furono dapprima i greci poi i romani, che costruirono i mulini ad acqua per macinare il grano.

 

Da allora, anche in periodi in cui l’acqua è stata affiancata da fonti energetiche alternative, come il carbone o il petrolio, essa non ha mai smesso di rappresentare il punto di riferimento per coloro che avevano a disposizione fonti d’acqua e volevano sfruttarne il potenziale energetico pulito.

 

Nello specifico l’energia idroelettrica sfrutta la capacità dell’acqua in caduta di generare energia cinetica, che viene successivamente trasformata in elettricità grazie ad un articolato sistema composto di turbine ed alternatori.

 

Quest’energia si ricava in natura da laghi e fiumi, attraverso l’intervento dell’uomo che vi costruisce dighe, che possono essere di vario tipo.

Ad esempio in montagna sono pensate per sfruttare la potenza di caduta, mentre in pianura sono costruite in maniera tale da valorizzare le enormi masse di acqua dei fiumi.

 

L’energia che ne deriva viene quindi immagazzinata in apposite centrali.

Di seguito vedremo come funziona una centrale idroelettrica e quali benefici apporta per la società nel suo complesso.

 

che cosè l'energia idroelettrica

Come si genera l’energia idroelettrica

Importante elemento per una maggiore sostenibilità dei consumi, l’energia idroelettrica viene generata quando una quantità d’acqua si trova ad una certa altezza e precipitando produce energia cinetica.

Più alto è situato il punto di caduta, maggiore sarà la quantità di energia prodotta. In montagna le dighe consentono di accumulare l’acqua, trasportandola verso valle tramite condotti forzati.

 

Questi ultimi sono studiati in maniera tale da fare in modo che l’acqua impatti con maggiore forza in uscita sulle turbine, un aspetto che permette di incrementare ulteriormente l’energia prodotta.

Sarà poi compito della turbina azionare un apposito generatore e tramutare l’energia cinetica in elettrica, che può essere usata immediatamente, oppure immagazzinata all’interno di una centrale idroelettrica.

 

come si genera l'energia idroelettrica

L’energia idroelettrica in casa propria

Sempre più le energie rinnovabili, come l’energia idroelettrica, sono approdate anche in ambito domestico.

Da appannaggio delle grandi industrie, che da sempre impiegano le sorgenti d’acqua per sfruttarne la potenza e trasformarla in energia preziosa, la tecnologia disponibile oggi ha permesso all’energia idroelettrica di divenire una fonte alternativa per alimentare i propri elettrodomestici di casa.

 

Una delle opzioni certamente più valide quando si tratta di applicare questa fonte di energia rinnovabile in casa propria è costituita dalla possibilità di costruire un impianto idroelettrico casalingo.

In questo modo, sarà possibile risparmiare sulle bollette in maniera spesso molto sensibile, nonché compiere una scelta sostenibile per l’ambiente.

 

Realtà come GenialEnergy, leader di mercato nel settore delle soluzioni energetiche green per la casa, possono fornire una risposta a quanti sono intenzionati a utilizzare fonti rinnovabili anche per la propria casa, azzerando gli sprechi e potenziando l’efficienza domestica.

 

energia idroelettrica in casa